In gita al pronto soccorso.

Viaggio al pronto soccorso di Approdo di Venere.

Volano via dieci anni di vita, grazie a te, mia splendida Strega, ieri hai deciso di impostare la nostra vita matrimoniale come una puntata del trono di spade. Solo che anziché ambientarla ad Approdo del Re l’hai spostata ad Approdo di Venere, gioco di parole beota per uno degli ospedali di Bari.

I giri della Strega

Quando lascio alle 19 i neri cancelli di rpg Mordor stavo per crollare a terra e invece ti trovo lì, in macchina con la tua mamma, a sventolarmi sorridente la manina, ed io a guardarti provato e sfinito, come il fine partita di Barcellona Inter 1 a 0 e dopo 90 minuti di agonia la beneamata stacca il biglietto per la finale.

Alle 7 di mattina ci lasciamo, il tuo solo compito era dover passare dal medico curante e farti prescrivere un medicinale, tenendo conto dello status gravidanza. Solo questo. Facile facile.

Però le cose facili e monotone a te non piacciono e ritrovo, durante la pausa, alle 11, la chat de la vita secondo beer invasata di messaggi e tutti che chiedevano tue notizie.

Al Pronto Soccorso. Ti chiamo e mi blocchi la telefonata.

Non ti azzardare a venire, tu sei troppo ansioso. Stai tranquillo, mi sto solo facendo un giro.

In un messaggio. Ma ci sono milioni di posti dove puoi andar a fare i giri, i centri commerciali, i negozi per neonati, mi andava bene pure il night per sole donne e chissenefrega delle corna.

Fortuna alle due, a un passo dalla fuga, riesco a sentirti. E scoppi in lacrime. Tutti ti hanno trattata male, il ginecologo, gli infermieri, gli addetti alla pulizia, tanto che mi chiedevo se fossi stata, restando sempre in tema trono di spade, a un ospedale auto gestito dalla cortesia dei Dothraki (link dei Dothraki direzione wikipedia).

I due ingressi del pronto soccorso

Alla fine, tutto è andato bene, il bimbo sta ancor bene, tu, meravigliosa Strega, stai meglio, io, con dieci anni di vita in meno, ma sono ancora qui a scrivere. E la prossima volta, se cerchi cortesia in un pronto soccorso, non andare ad Approdo di Venere ma va al Policlinico, è anche vicino casa. Mi raccomando, ha due ingressi, prendi quello di casa Stark, sia mai tu ti possa perdere nella zona Bolton.

Fortuna con te ci son sempre i tuoi genitori (famiglia, lato Strega, grado Padre e Madre) e la spiccata diplomazia di mamma Rina

Questi adesso li bestemmio. Con cortesia. Li mando affanculo a quel paese con eleganza.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...