Palloncini e mainagioia

Cartoni animati moderni

Quando nasce un bimbo è un evento che va festeggiato e questo implica palloncini. Piccoli, medi ma soprattutto grandi ed originali. Spesso legati a tema cartoni animati e fumetti: Topolino, Paperino, Minnie, etc. Tutto quel che voglion le mamme. Dipendesse dai papà ci sarebbero nelle sale degenza palloncini di: Jenna Jameson, Ken il Guerriero, Moana Pozzi, Sasha Grey, etc.

photoshop, mainagioia, mickey mouse, cartoni animati, arj, palloncini, Jenna Jameson

Come far infuriare una moglie tra tre, due…

Potreste anche trovare il negozio disposto a farveli, ma se ci state pensando davvero, vi informo che le neo mamme applicano all’umorismo e alla goliardia maschile il principio della tolleranza zero.

I palloncini, specie quelli a grandezza naturale, sono bellissimi da vedere, ma non sono ornamenti della sala parto, ve li dovrete portare via.

Portare via palloncini, il tutorial

Un tutorial molto semplice, comprare un ago. Forarlo. Guardare la mamma e fare spallucce dicendo “Ho incontrato un bimbo nell’ascensore, si è messo a giocare e l’ha forato”. Non forate il palloncino in presenza della neo mamma, a meno che non vogliate vedere con i vostri occhi come sia fatta l’apocalisse.

Come andrà a finire

Non farete nulla di quanto scritto prima, non l’ho fatto neanche io. Per questi motivi

  • Cosa? ho speso dieci euro e devo forarlo? No sto palloncino del cazzo deve durare sino ai diciotto anni di questo bastardo adorabile ed amato erede.
  • La neo mamma userà questa frase: “No amore, è un ricordo del bimbo. Forarlo è come uccidere il bimbo, dobbiamo conservarlo”

Così accadrà che per un motivo o per un altro, vi ritroverete con questi palloni volanti giganti, in mano, con due buste e una cena dal peso totale di tre fardelli di acqua, quella da due litri a bottiglia, non avrete una macchina, dovrete farvi un paio di chilometri a piedi, tirerà fuori un vento fortissimo, magari anche gelido. Non riuscirete a pronunciare mainagioia che il giocoso Mickey Mouse si trasformerà in Topolino il molestatore, ve lo ritroverete da dietro, con uno strano sorriso, il suo pantalone rosso inizierà a gonfiarsi e lui sorriderà bramoso sempre più. L’altro palloncino, quello della cicogna, si infilerà tra le vostre gambe. E non scrivo altro.

arj, culla, mainagioia, palloncini, mickey mouse, cicogna, tolleranza zero

La tana di Mickey il molestatore.

In tutto questo, le persone che incontrerete per strada non vi daranno una mano manco per il cazzo. Alcuni sorrideranno divertiti, la maggior parte vi guarderà con aria schifata.

  • Muse e tritoni: Arj e, indirettamente, zia Toto con i suoi palloncini.
  • Link: L’immagine del challange di Jenna credo, come dire, se voglio continuare a vivere forse è meglio se non linko nulla, la Strega in certe cose non ama l’umorismo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: