Momenti di alta poesia, su come corteggiare una donna, lasciandola a bocca aperta. Perché la cosa importante è suscitare il suo interesse, saperlo mantenere vivo e solo così potrai avere una certa influenza, una possibilità, di entrare in qualcosa di coinvolgente, in qualcosa che oscilla tra l’Inferno ed il Paradiso.

Uscire insieme e fare colpo

La fotografia “Tu sai di buono” rispecchia una canzone dei Rammstein. Perché al momento siamo nel 2018, ad esser sincero fiori e poesie possono essere una cosa assai gradita per una donna, ma la tua mamma Strega, musa di questo blog, ha avuto il gran cul la somma fortuna di essere corteggiata da uno che ha studiato la buona etichetta dal Galateo secondo i Rammstein.

fotografia, strega, glamour
Tu sai di buono

Infatti, tu sai di buono è la traduzione dal tedesco di Du riechst so gut, una delle tante canzoni del gruppo tedesco.

Sento il tuo odore, ti percepisco. Un predatore che urla per la fame, seguo il tuo odore per miglia. Aspetto finché è buio poi tocco la tua pelle bagnata. Non tradirmi. Non vedi che il ponte brucia? Smetti di urlare e non resistere perché altrimenti si spezzerà.

Visto com’è stato romantico papà? Dopo aver lasciato questa dedica alla tua splendida mamma si è ritrovato circondato dalla polizia. Si ringraziano i ragazzi del sito Metal Germania per la traduzione.

Chissà nel 2036 quali saranno le nuove regole sul come corteggiare una donna. Ma col passare degli anni resterà ferma la legge base ossia, figlio mio, se vuoi far breccia in una ragazza dovrai farla soffrire, quindi ti lascio con un’altra mia massima ai tempi del corteggiamento con mamma.

Corteggiare una donna è facile, se vuoi farla innamorare ancor di più, basta farla soffrire. Guarda tesoro, ti presento Lovvy Lovvy la sparachiodi.

Per il ciclo uscire insieme con papà regala grandi emozioni e grandissime randellate da parte dei poliziotti.

Scritto da settetredici

1977. Bari. Lavoro in un call center ma non sto a telefono. Come il precedente lavoro. In uno studio di radiografie e risonanze ma non sono un dottore. Sposato, nei ritagli di tempo mi piace scrivere, fotografare, carezzare la PS4 per non farla sentir trascurata. Strano che sia finito sposato con un esemplare femminile di essere umano e non con una Canon.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...